Carrello

Più di 500 recensioni a 5 stelle

 

Qualità certificata di laboratorio

 

Siamo produttori (vendita diretta)

Dubbi? Chiamaci al numero 040 97 76 797

Gambe gonfie: come risolvere (in pochi semplici passi)

Le gambe gonfie possono essere la conseguenza di numerosi fattori che insorgono con la stanchezza e l’età.

In questo articolo ne analizzeremo le cause e rimedi, provando a fare chiarezza su un argomento spesso dibattuto e di cui si chiede spesso a medici.

Quante volte siete dovuti ricorrere al dottore per chiedere dei consigli o trovare dei rimedi (come le pomate a base di arnica) chiedendo a chi conoscete?

Consigliamo ad ogni modo di rivolgersi ad un esperto per un parere più tecnico, sopratutto nel caso in cui abbiate dei dubbi sulla natura e sintomi del disturbo.

Ecco quindi l’argomento di oggi! Gambe gonfie!

Cause e rimedi

Le gambe gonfie possono manifestarsi per molteplici cause, tutte differenti e a volte è difficile capire quele sia davvero quella scatenante.

Di sicuro sappiamo che è un disturbo che sopraggiunge con l‘avanzare dell’età e con la stanchezza fisica.

Sarà importante quindi capire quale può essere la causa di questo disturbo, spesso risolvibile con alcune semplici accortezze da mantenere nella propria quotidianità.

Gambe stanche e affaticate…non credo proprio!

Gambe gonfie: cause

Nella maggior parte dei casi, le gambe gonfie sono la conseguenza di un accumulo di fluidi, detta anche “ritenzione idrica”, o di un’infiammazione causata da traumi o a disturbi delle articolazioni.

Spesso il gonfiore viene associato ad una sensazione di pesantezza e formicolii che viene associato ad un disturbo a livello della circolazione sanguigna, come può essere un’insufficienza venosa.

Inoltre le gambe gonfie possono essere associate a condizioni più serie, come malattie cardiache e nefropatie (malattie renali) croniche.

Alcuni medicinali come il cortisone o l’amlodipina possono favorire il gonfiore alle gambe. Se questa condizione porta ad un eccessivo disturbo per te, chiedi sempre al medico se è possibile modulare il trattamento farmacologico. Solo lui può determinare se il medicinale che stai assumendo può essere la causa del gonfiore alle gambe e se è il caso di interrompere il trattamento o di sostituire il farmaco che provoca i disturbi.

Anche durante il ciclo mestruale può verificarsi il gonfiore delle gambe, così come durante le fasi finali della gravidanza.

Gambe gonfie alla sera

Altre cause possono ricadere invece nell’abitudine a stare spesso in piedi. Quante volte il disturbo delle gambe gonfie capita proprio di sera, magari dopo aver passato una giornata frenetica di lavoro o a fare compere?

Gambe gonfie al caldo

Un’altra causa può risiedere nelle alte temperature in quanto queste ultime tendono a dilatare i vasi sanguigni; a causa di ciò il sangue a livello degli arti inferiori fa fatica a risalire e tende a ristagnarsi a questo livello. Questa condizione è tipica soprattutto se si passano le vacanze al mare d’estate.

Chi non vorrebbe un bel massaggio alle gambe?

Gambe gonfie: rimedi

Per le gambe gonfie esistono numerosi tipi di rimedi, alcuni davvero molto semplici da aggiungere alla vita quotidiana e di cui trarrai subito vantaggio.

In genere una buona alimentazione ricca di frutta e verdura può risolvere il problema in quanto si tende ad eliminare cibi con grassi insaturi ed evitare i cibi salati perché aumentano la ritenzione idrica. 

Tra la frutta e la verdura ideale per eliminare le gambe gonfie puoi assumere cetrioli, sedano, radicchio, fagiolini e cipolla, perché tutti ricchi d’acqua e ideali per un’azione diuretica e depurativa.

Inoltre è bene integrare anche la vitamina C in quanto quando l’organismo non la assume, i capillari tendono ad essere più fragili e si è più esposti al rischio di edemi e pesantezza.

Anche i cibi ricchi di fibre possono migliorare le gambe gonfie in quanto accelerano il transito intestinale e aiutano così a depurarti e a ridurre la ritenzione idrica.

Un buon rimedio per combattere il gonfiore alle gambe consiste nel bere almeno 2 litri di acqua. Non importa in che forma: tante volte non si riesce a berle solo come acqua ma si può integrarli con tè verde o altre tisane non zuccherate.

Grazie all’ingresso di una buona quantità di liquidi in corpo si facilità così il drenaggio e viene contrastata la ritenzione idrica.

Un must da fare è anche compiere regolare attività fisica, anche moderata, di mezz’ora di camminata a passo svelto ogni giorno: questo perché si facilita la circolazione e il drenaggio a livello delle gambe.

Arnica Gel Forte Q Active
Defaticante Gambe Q Active

Gel con estratto secco di arnica!

Abbiamo osservato le possibili cause e alcuni rimedi molto semplici ma efficaci per poter ridurre il gonfiore delle gambe.

Nel caso in cui vogliate un sollievo immediato vi suggeriamo la nostra soluzione: Q Active!

È un gel con estratto secco di arnica (non semplice acqua di arnica) ad alto titolo, ovvero che l’arnica scelta è di ottima qualità ed efficacia.

Lo potete trovare in questa pagina con spedizione gratuita in tutta Italia!

Conclusioni

Con questo articolo speriamo di avervi fatto risparmiare del tempo, evitando di fare la fila dal medico e aiutandovi a capire uno dei disturbi più comuni presenti. Le gambe gonfie possono comunque creare del disagio e meritano di essere trattate come qualsiasi altro disturbo e problema.

Ricordiamo inoltre che questo articolo non ha come scopo quello di sostituire il parere di un medico ma ha un fine informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione gratuita in tutta Italia

tranne Venezia, Isole minori e zone disagiate

Spedizione il giorno dell’ordine

per ordini entro le 13.00 (lun-ven)

Sistema di qualità

Reg 1223/2009 EC – ISO9001

Pagamento sicuro al 100%

PayPal / MasterCard / Visa