Carrello

Più di 500 recensioni a 5 stelle

 

Qualità certificata di laboratorio

 

Siamo produttori (vendita diretta)

Dubbi? Chiamaci al numero 040 97 76 797

acido ialuronico miti e verità

Acido ialuronico: miti e verità!

Vuoi sapere di più sull’acido ialuronico?
In questo articolo parleremo in dettaglio di questo ingrediente molto usato nella dermocosmesi e analizzeremo i falsi miti e le oggettive verità.

Spesso si sente parlare di acido ialuronico dal mondo degli influencer, usato principalmente tramite iniezione per rimediare ai segni del tempo sul proprio viso o mani, insomma far sparire le rughe da dove sono arrivate.

Pochi sanno che questo ingrediente è disponibile in numerosi formati e che, se si vuole provare, non è necessario ricorrere ad una puntura.

Può essere acquistato a seconda dei propri bisogni e delle quantità richieste.

Specifichiamo che nel caso ci siano dubbi o curiosità ulteriori circa l’acido ialuronico, è bene consultare il parere di un medico e che questo articolo ha uno scopo informativo e non intende sostituire il parere di un medico.

Detto ciò, vediamo più nel dettaglio cos’è l’acido ialuronico!

Buona lettura!

acido ialuronico
Acido Ialuronico: miti e verità!

Acido ialuronico: cos’è?

L’acido ialuronico è un polisaccaride presente in molti animali ed in alcuni tipi di batteri.

Nell’uomo rappresenta uno dei principali componenti del tessuto connettivo, in particolare della sua sostanza amorfa (o sostanza fondamentale, un gel compatto nel quale le fibre di collagene sono immerse insieme a quelle di elastina).

La sua scoperta risale agli inizi degli anni ’70 nell’umor vitreo e in tempi recenti viene prodotto grazie all’ingegneria genetica, sfruttando i batteri. Viene prodotto in diverse forme, con caratteristiche differenti, a seconda del campo di applicazione.

Ma a cosa serve l’acido ialuronico e perché viene tanto richiesto?

A cosa serve l’acido ialuronico?

Questa sostanza è prodotta dal nostro organismo per idratare e proteggere i tessuti ed è uno dei principali componenti dei tessuti connettivi dove compie una funzione strutturale, insieme al collagene e all’elastina, conferendo alla pelle le sue particolari proprietà di resistenza e plasticità.

Inoltre lo ritroviamo anche nel liquido sinoviale, presente all’interno delle articolazioni, con lo scopo di proteggere la cartilagine dall’usura e da carichi eccessivi.

Il liquido sinoviale, oltre ad ammortizzare i movimenti, assicura il nutrimento alla cartilagine, accelerandone i processi riparativi. Per questo motivo, è molto importante durante l’invecchiamento, in quanto svolge una funzione protettiva.

L’acido ialuronico

Durante le fasi dell’invecchiamento si assiste ad una riduzione della produzione di acido ialuronico. Questa mancanza, determina disidratazione e indebolimento della struttura tissutale, che causa poi la formazione delle famose rughe ed il rilassamento cutaneo.

Svolge un ruolo di protezione anche dai virus e batteri, in quanto agisce come un filtro, e possiede proprietà cicatriziali ed antinfiammatorie.

Per tutti questi motivi, l’acido ialuronico viene particolarmente utilizzato sia in campo medico che estetico. La sua struttura lo rende capace di legare l’acqua e quindi può essere usato all’interno di gel protettivi, particolarmente utili per la cute e le articolazioni.

È privo di controindicazioni o di effetti collaterali.

Date tutte queste informazioni, a che età inizia ad essere utile cominciare ad assumerlo per prevenire la formazione delle rughe?

Quando dobbiamo iniziare a usarlo?

Sarebbe bene iniziare ad utilizzare l’acido ialuronico prima di quello che si pensi. Non è un prodotto pensato unicamente per chi si trova già nella mezza età o sta per raggiungerla.

Prevenire è meglio che curare e infatti un periodo di riferimento buono in cui iniziare ad assumerlo è tra i 25 e i 35 anni, sia per uomini che donne.

Differenza tra pelle giovane e pelle anziana

Nel caso in cui si inizi oltre a questo periodo, l’acido ialuronico potrebbe non essere più sufficiente da solo per ottenere i risultati desiderati e quindi bisogna integrare altre sostanze come:

Principi attivi che stimolano l’attività dei fibroblasti, le cellule della nostra pelle deputate alla formazione di collagene e elastina;

• Sostanze che nutrono la matrice cellulare;

• Prodotti antiossidanti che rallentano il nostro processo di invecchiamento cutaneo.

Ma quanto dura la funzione compiuta dall’acido ialuronico? Ogni quanto bisogna utilizzarlo?

Quanto durano i suoi effetti?

La sua funzione non è permanente in quanto la stessa molecola col tempo si degrada e va quindi cambiata con una nuova.

L’acido ialuronico, una volta iniettato, viene progressivamente metabolizzato e quindi riassorbito dall’organismo con tempi variabili a seconda della zona trattata e del tipo di preparato utilizzato.

Possiamo notare che il suo effetto dopo l’applicazione è immediato ma dura dai 2 ai 12 mesi, dopodichè bisogna ripetere il trattamento periodicamente per riavere l’effetto voluto. 

Tra le applicazioni più comuni, troviamo le iniezioni che vengono effettuate in ambulatorio, ma esistono anche numerose creme e gel che lo contengono.

Non bisogna ricorrere necessariamente alle iniezioni, ciò dipende chiaramente da una propria preferenza e dagli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Quando si deve iniziare a usare l’acido ialuronico?

Quanto costa?

Come detto sopra, l’acido ialuronico è presente sul mercato in varie forme e diversi marchi lo distribuiscono. C’è solo l’imbarazzo della scelta nel caso lo si voglia acquistare.

Se guardiamo invece all’acido ialuronico puro, che viene utilizzato nelle iniezioni, tutto si basa su un discorso di purezza della sostanza.

Normalmente 1cc di acido ialuronico delle marche migliori al mondo ha un costo che varia dai 350 € ai 500 €.

Ma quali sono i migliori da trovare sul mercato?

Qual è il migliore Acido Ialuronico?

Tra quelli che abbiamo selezionato personalmente troviamo:

  • l’acido ialuronico puro in assoluto, ottimo per tutti i tipi di pelle, in particolare quella sensibile e da un idratazione intensa e bagliore alla pelle
  • l’acido ialuronico vegano, molto concentrato e che contiene anche aloe vera, acqua di rose ed estratti di spirulina, rosa di damasco e rosmarino
  • l’acido ialuronico da farmacia, facilmente reperibile e con un’ottima funzione sulla pelle
Trattamento rughe e cicatrici
Q Derm Intensive Trattamento rughe e cicatrici post operatorie

Conclusioni!

E con questo è tutto!

In questo articolo abbiamo affrontato un prodotto di cui si è sentito e si sente tutt’ora molto parlare, anche in maniera errata.

Speriamo di avervi chiarito quali sono i miti e quali sono le verità oggettive.

Nel caso in cui si senta il desiderio di provare l’acido ialuronico, consigliamo sempre di ascoltare il parere di un medico.

Questo articolo non ha alcuna intenzione di sostituire il parere di un medico di settore e invitiamo a tenerlo in considerazione nel caso di dubbi o curiosità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spedizione gratuita in tutta Italia

tranne Venezia, Isole minori e zone disagiate

Spedizione il giorno dell’ordine

per ordini entro le 13.00 (lun-ven)

Sistema di qualità

Reg 1223/2009 EC – ISO9001

Pagamento sicuro al 100%

PayPal / MasterCard / Visa

Spedizioni sospese fino al 21 Agosto.

Gli ordini verranno elaborati dal 22 Agosto 2022.